Ci vuole esperienza nel settore specie quando si deve costruire un armadio complicato come per le mansarde.

Le ante, la struttura interna, mostrina esterna (ad appoggio, interna o a filo), ecc. che devono essere perfettamente in linea con il soffitto obliquo e le inclinazioni dei muri, i travi ecc. possono diventare un problema per un falegname qualunque.

In quest'ultimo caso esistono diverse alternative di combinazione per l'apertura che può essere anche scorrevole, per esempio si possono creare anche ante perfettamente rette che saranno di altezza più bassa rispetto a quella complessiva con vani a giorno o fasce a fuga nella parte superiore, un lavoro migliore però è senz'altro creare ante a tutta altezza in linea con l'inclinazione che oltre a consentire un completo sfruttamento dello spazio interno in altezza e senza dubbio più bello da vedere.

Ci sono due possibilità per realizzarli a seconda della situazione che ci si presenta, se il tetto è inclinato solo in profondità quindi con necessità di sfruttare lo spazio di quest'ultima si crea la struttura a fuga per com'è l'inclinazione (volendo verificandone sempre la fattibilità anche il resto con gli sportelli che devono essere a battente e lo sguincio del soffitto visto frontalmente dove va inserita l'armadiatura andare dall'alto verso il basso e non viceversa) e la parte frontale retta con ante (con qualunque tipo di apertura), cornici, ecc., se invece il tetto è inclinato in profondità ed in larghezza allora si deve realizzare il tutto perfettamente a fuga, c'è da dire che in entrambe le soluzioni è possibile realizzare anche solo il telaio con mostrina, quindi senza scheletro interno.